Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon


PB0 4971

Nata da soli tre anni, la Balkan Breslau con l’edizione 2013, svoltasi in Bulgaria dal 14 al 21 settembre, si è attestata come una delle più importanti e ben organizzate gare europee di fuoristrada.

 

Dopo l’incerta partenza avvenuta nel 2011 tra Romania e Bulgaria e dopo la buona riuscita dell’anno scorso che ha visto protagonisti solo gli sterrati bulgari, tutti gli appassionati di questo sport aspettavano la terza edizione per vedere se  le aspettative annunciate dall’organizzazione fossero state mantenute.

Abbiamo trascorso una stupenda settimana in questa fantastica terra osservando da vicino la Balkan Breslau 2013 e dopo aver registrato i commenti di tutti i partecipanti, possiamo affermare, senza avere timore di smentite, che quella che è andata in scena è stata la “gara perfetta”!

I tracciati scelti dagli organizzatori hanno permesso ai concorrenti di divertirsi e di esprimere al meglio le loro abilità di guida, i road book precisi hanno fatto lavorare i navigatori in piena tranquillità, l’organizzazione e la perfetta logistica non hanno dato adito a nessun tipo di critica e gli hotel, molti dei quali con SPA, hanno offerto quel giusto comfort dopo le lunghe e polverose giornate passate a correre per dimostrare chi fosse il più veloce. Tutti questi fattori, uniti agli incantevoli paesaggi della Bulgaria, hanno  contribuito a far decretare la Balkan Breslau come la gara dell’anno, gara che certamente farà da riferimento per tutte le altre competizioni del genere.

I partecipanti provenienti da quasi tutta l’Europa e con una numerosa presenza di concorrenti israeliani, si sono ritrovati venerdì 13 settembre poco fuori la città di Teteven, il cui sindaco a preso parte alla competizione a bordo di una Jeep Wrangler, dove il sabato si è svolta la cerimonia di partenza inaugurata dal discorso del ministro bulgaro dello sport e da quello del turismo. Archiviata la parte più istituzionale della Balkan, si è entrati nel vivo della corsa che ha visto gli equipaggi in gara attraversare tutta Bulgaria per raggiungere il Mar Nero dove nella cittadina di Shkorpilovtsi si è svolto il grande finale sulla spiaggia; finish cha ha riportato nella mente di molti i ricordi dakariani del Lago Rosa.

Come ormai consuetudine, le categorie in corsa erano due: Cross Coutry (auto,side by side, quad e moto) ed Extreme (solo auto). Nell’extreme hanno dominato gli equipaggi francesi, i quali hanno conquistato tutti i gradini del podio ed hanno piazzato i propri equipaggi nelle altre migliori posizioni; tra le auto Cross Country il dominio è stato invece bulgaro, dominio spezzato dagli olandesi del team 4x4 Service Valkenburg che hanno conquistato il terzo posto. I side by side hanno visto il debutto come pilota della giovane francese Léa Gauthier navigata dal padre Philippe, veterano della Dakar, che ha messo in riga equipaggi più attempati con la sua meritata vittoria. Tra le moto ha vinto l’olandese Simon Schimmel, come  pure olandese è Robert Weijers, dominatore dei quad.

L’italiano Ernst Amort, navigato da Adi Ruhaltinger, a bordo del suo nuovo Tomcat si è classificato decimo nella categoria car Extreme; dopo i primi giorni di rodaggio del suo nuovissimo 4x4, la gara per lui è stata un crescendo positivo a conferma delle ottime doti del veicolo e dell’equipaggio.

Dopo la meravigliosa festa finale sulla spiaggia, in molti hanno chiesto ad Alexander Kovatchev, patron della Breslau, cosa mai potesse inventarsi per il 2014 visto l’ottimo risultato ottenuto quest’anno? Un sorriso furbetto e sornione è stata la risposta di Alex; risposta misteriosa che ha lasciato a tutti una profondala curiosità. Se conosciamo bene Kovatchev, sicuramente avrà in serbo delle belle sorprese anche se migliorare quello fin qui fatto non sarà facile.

CLASSIFICA AUTO EXTREME

01) Moine / Vailleau I F I Land Rover TC I 26:52:00

02) Roubin / Lageix I F I Land Rover I 29:10:22

03) Roquelasane / Roquelasane I F I Land Rover I 30:12:31

04) Dechent / Hruep I CH I Toyota HDJ 80 I 30:27:33

05) Chauvot / Bonavent I F I Land Rover I 30:33:42

06) Brack / Mueller I CH I Toyota LC I 30:58:01

07) Beckert / Scheibinger I D I Land Rover I 43:27:57

08) Haehle / Braun I D I Toyota BMW Proto I 46:39:08

09) Becker / Alex I D I Mercedes G I 47:56:29

10) Ernst / Ruhaltinger I IT I LR Tomcat I 56:51:18

CLASSIFICA AUTO CROSS COUNTRY

01) Cenkov / Marinov I BG I Opel Antara RR I 26:35:42

02) Desislav / Staynova I BG I Mercedes G500 I 27:05:30

03) Ubachs / Van Weersch I NL I Toyota Hilux I 27:56:50

04) Michel / Ferrari I F I Land Rover Proto I 28:17:59

05) Heyman / Segal I ISR I Mitsubishi Proto I 29:32:02

06) Saria / Meierhofer I AT I Mercedes G270 I 31:06:13

07) Stoyanov / Radev I BG I Nissan Patrol I 31:49:22

08) Cossus / Cossus I F I Land Rover I 31:57:24

09) Milev / Delev I BG I Jeep Wrangler I 33:08:32

10) Beckert / Hussong I D I Mitsubishi Pajero I 33:21:43

CLASSIFICA SIDE BY SIDE

01) Gauthier / Gauthier I F I Polaris RZR 900E I 29:43:02

02) Della Barbera / Lelateur I B I Polaris RZR900 I 30:27:17

03) Delaby / Taburiaux I Polaris RZR900 I 31:48:32

04) Hatzmann / Ligtenbarg I NL I Can Am I 34:40:55

 

CLASSIFICA MOTO

01) Schimmel, Simon I NL I KTM 450 I 30:11:29

02) Winter, Doron I ISR I KTM 500 I 32:07:15

03) Van Bergeijk, Henno I NL I Husaberg 450 I 33:40:09

04) Meier, Christina I D I Yamaha 250 I 34:50:55

05) Weisbach, Frank I D I KTM 450 I 41:40:05

06) Geike, Thomas I D I KTM 450 I 42:18:36

07) Laar, Bert I NL I KTM 450 I 54:06:45

08) Hayder, Thomas I D I BMW 450 I 56:17:58

09) Lokhorst, Bert I NL I KTM 450 I 62:09:52

10) Van Hoeijen, Raymond I KTM 450 I 76:59:34

CLASSIFICA QUAD

01) Weijers, Robert I NL I Yamaha Raptor I 38:02:08

02) Troyon, Pascal I CH I Can Am Renegade I 53:06:00

03) Tomov, Vasil I BG I KTM XC I 67:50:10

 

Clicca qui per votare 
VOTACI!!!! 

BALKAN BRESLAU 2013

14-21 settembre 2013 – Bulgaria

Foto e testo Paolo Baraldi

www.paolobaraldi.it – info@paolobaraldi.it

  

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna