PB0 1903

 Ancora una volta l’Albania regala forti emozioni e adrenalina agli appassionati dei rally offroad; la nona edizione del Rally Albania, organizzata da Edvin Kasimati, è stata degna delle aspettative dei partecipanti ed ha visto la vittoria tra le moto dell’italiano Andrea Cosentino. Bene anche i nostri connazionali tra le auto con Morra-Abbondi e Corlatti-Capararo secondi e terzi nella classe C2. Le nostre azzurre Maroni-Lefebvre sono state il primo equipaggio femminile nella storia della corsa balcanica.

La Terra delle Aquile, così è anche chiamata l’Albania, dal 7 al 14 giugno ha ospitato la nona edizione del Rally Albania; una gara entrata nel cuore di molti fuoristradisti sia italiani che europei che ogni anno ritornano in questa nazione dei Balcani per affrontare una competizione nota sia per la sua difficoltà dei percorsi che per i suoi grandi momenti di convivialità.

101 concorrenti, suddivisi tra auto, quad e moto, hanno preso il via venerdì 7 giugno dal centro della città di Durazzo per il breve ma intenso prologo che ha definito l’ordine di partenza del giorno successivo.

Tra i partecipanti a questo rally segnaliamo un discreto gruppo di nostri connazionali che hanno preso il via sia tra le moto che tra le auto; in queste ultime era presente, per la prima volta nella storia della corsa, un equipaggio femminile composto dalle italiane Giulia Maroni e Catherine Lefebvre che ha bordo del loro Suzuki hanno dimostrato una grinta ed una caparbietà nel portare a termine la sfida che non è facile riscontrare in altri teams; le due ragazze hanno concluso la loro esperienza in decima posizione e quarte nella classe C2. Con le sue sette tappe, tra cui due marathon, la competizione ha attraversato buona parte dell’Albania assaggiando le varie tipologie di terreno che questa terra può offrire senza dimenticare i paesaggi mozzafiato che hanno incantato tutti i partecipanti.

Da Durazzo la carovana si è diretta a est fino alla città di Pogradec che sorge sull’omonimo lago che funge da confine con la Macedonia; qui i concorrenti sono passati sotto l’imponente colosso roccioso di Guri Kamjes che ha affascinato tutti quanti. Con una breve tappa di trasferimento la compagine rallistica ha raggiunto la località montana di Voskopoja da dove si è ripartiti per l’ultimo trasferimento verso Durazzo.

In questa fase i concorrenti hanno dovuto attraversare il grande fiume Devoll che, come hanno scritto i quotidiani albanesi, ha letteralmente ingoiato i motociclisti che proprio in questo punto hanno delineato la classifica finale, mentre le auto ed i quad sono stati più fortunati nel guadare il corso d’acqua. Prima di ritornare a Durazzo, la corsa è passata per Berat, la più antica ed affascinante città di questa nazione.

A Durazzo, il 14 giugno si è svolta l’ultima breve tappa, al termine della quale ha avuto luogo la cerimonia di premiazione che ha visto trionfare tra le auto Renti Sina navigato da Dolly Wittberger; l’equipaggio misto albanese austriaco ha letteralmente dominato la competizione attestandosi sin dall’inizio alla testa della classifica senza mai perdere la prestigiosa posizione e dando più di due ore di distacco al secondo ed al terzo.

Gli italiani Gianluca Morra e Luca Abbondi, migliori della nostra compagine, hanno chiuso la corsa in settima posizione e secondi della classe C2; categoria che ha visto guadagnare la terza posizione dai nostri  connazionali Alessandro Corlatti e Andrea Capararo a bordo di un Mitsubishi L200. Tra le moto, il podio si è tinto di azzurro assegnando la vittoria generale ad Andrea Cosentino su KTM EXC 400; al terzo posto troviamo ancora un italiano: Christian Pastori con una Beta RR520.

I quad hanno visto primeggiare Edward Jerek con il suo grosso Artic-Cat 100; segnaliamo al secondo posto l’inarrestabile wonder woman bulgara, Zoronica Todorova, la quale con il suo cattivo Raptor 700 ha dato paga a tutti i maschietti di questa categoria. Anche quest’anno l’organizzatore Edvin Kasimati ha saputo regalare a tutti un’eccellente gara e ci annuncia che per il 2014, edizione del decimo anniversario, ci sarà un grande rally degno dell’importante traguardo; quindi il nostro consiglio è quello di tenervi liberi per la prima metà del prossimo mese di giugno per partecipare a questa bella gara.

Sul sito ufficiale -www.rallyalbania.org- troverete le classifiche complete e prossimamente tutte le informazioni per il Rally Albania MMXIV. Referente italiano info@paolobaraldi.it

  

Clicca qui per votare 
VOTACI!!!! 

Banner

 

RALLY ALBANIA

7-14 giugno 2013

Foto e testo Paolo Baraldi

info@paolobaraldi.it  www.paolobaraldi.it

  

Banner

 

 

seoLinks