Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

 GM19376

Lo scorso anno si è disputata la prima edizione della Balkan Breslau, aprendo di fatto una nuova frontiera, per una delle più conosciute ed apprezzate organizzazioni sportive europee, del settore fuoristrada.

 

Henrik Strasser, Alexander Kovatchev e Chris Armelin, gli organizzatori, hanno fatto tesoro dell'esperienza accumulata nella scorsa edizione, ed hanno messo insieme un "programma" di tutto rispetto, sulle piste sterrate della Bulgaria.

Oltre agli Enduro, abbiamo trovato in corsa per le auto, la classica categoria della Breslau, ovvero la Extreme e la neonata classe Cross Country. Ogni gruppo seguiva un road book specifico, tracciato in modo da offrire ai concorrenti le difficoltà o gli ostacoli propri della loro specialità.

Gli Extreme hanno dovuto fare i conti con guadi, fangaie, rocce e prove trialistiche, mentre i Cross Country hanno corso su piste veloci, il cui fondo variava notevolmente da tratto a tratto; in comune per entrambe le categorie è stata la dura navigazione, che a volte ha costretto i copiloti ad un lavoro extra per trovare la giusta strada. La Balkan Breslau è stata inaugurata sabato 22 settembre, con uno spettacolare prologo che si è svolto nel letto di un ramo secondario del Danubio, nei pressi della cittadina di Ruse.

La protagonista di questa prova è stata l'acqua, che ha messo in crisi molti equipaggi. La gara è poi continuata attraverso la Bulgaria, prima sui monti nei dintorni di Sliven e poi sulle piste di pianura nei pressi di Shkorpilovci sulla costa del Mar Nero. Qui è stato toccato il clou della competizione, con entusiasmanti passaggi sulla spiaggia, sia durante le fasi di partenza che di arrivo.

L'ultima notte al campo di Shkorpilovci è stata celebrata con una particolare festa intorno ad un falò in spiaggia, che ha permesso ai partecipanti di conoscersi meglio e rinforzare lo spirito di gruppo.

L'indomani si è ripartiti con l'ultimo trasferimento per il campo di Shumen; qui sono state disputate le conclusive prove speciali, che hanno permesso di delineare la classifica finale della Balkan Breslau: negli Enduro ha vinto Maikranz, nella classe auto Extreme il più veloce è stato il n° 201 Haehle/Braun, mentre nella categoria Cross Country il migliore è stato il n° 355 Slavchev/Staynova.

Tra gli Extreme troviamo in nona posizione il nostro connazionale Ernst Amort navigato da Adi Ruhaltinger, a bordo di un Land Rover Discovery. La perfetta riuscita di questa gara unita all'entusiasmo dei concorrenti hanno siglato il successo di questa edizione della Balkan Breslau. Appuntamento quindi alle prossime tappe Breslau!


 

GARA: Balkan Breslau 2012

 

22-29 settembre 2012
Bulgaria

Testo e foto di GP Photo
www.gpphoto.net
info@gpphoto.net      info@gpphoto.net

Clicca qui per votare 
VOTACI!!!! 

 

Banner    

 

   



Commenti  

 
0 #1 zirbone 2012-10-04 23:03
Come sempre complimenti....ottimo scatti!!!
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna