Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

 GM19751

Dal 30 giugno a 7 luglio si è svolta la diciannovesima edizione del Rallye Breslau, quest’anno denominata Breslau Poland, per sottolineare il legame sempre più forte, tra questa competizione e il meraviglioso territorio polacco.

I partecipanti, provenienti da molte nazioni europee, si sono dati appuntamento, da giovedì 28 giugno, nel piccolo villaggio di Borne Sulinowo, storicamente noto per far parte della linea difensiva tra Germania e Russia, durante la Seconda Guerra Mondiale; dopo le consuete verifiche tecniche, sabato 30 giugno, l'attesissimo start del prologo, per definire gli ordini di partenza e la prima vera tappa della Breslau.

Il successivo bivacco nei pressi di Recs, ha accolto i concorrenti per due giorni, e il vastissimo poligono militare circostante, ha ospitato le prove speciali, caratterizzate da veloci piste sabbiose e insidiosi guadi. A seguire la carovana ha iniziato la sua discesa verso sud, terminando con la massacrante tappa Hannibal di 550 km, che ha condotto i partecipanti quasi al confine della Repubblica Ceca.

Il percorso del penultimo giorno di gara ha portato i “reduci” della Breslau in Germania, e più precisamente nella campagna intorno a Lipsia, dove si è svolta l’ultima tappa, all’interno di una miniera di carbone a cielo aperto.

Fangaie, guadi, sabbia e piste veloci rendono il Rallye Breslau una tra le gare europee più dure e complete; a fare la differenza, come sempre, l'abilità di navigazione e l'affidabilità del mezzo, sottoposto a costanti stress meccanici.

Dopo otto giorni di gara ecco i vincitori dell’edizione 2012 della Breslau Poland: tra le moto ha vinto Juen Beat, tra i Side by Side il francese Courtin Christophe, tra i quad Kusy Remigiusz, nei truck > 7.5 tonnellate Chemnitz Harald, tra i truck < 7.5 tonnellate Topfer Patrick, nella categoria auto Cross Country Sawicki Piotr e nella classe Car Extreme è stato più bravo il polacco Oleszczak Pawel. Tra gli italiani iscritti abbiamo trovato Stefano Chiussi, tra i motociclisti, che si è classificato trentaseiesimo e Marino Mutti, navigato da Roberto Zambelli, che si è classificato sesto nella categoria Truck <7.5 tonnellate.

Tra le auto hanno corso quattro nostri equipaggi nella categoria Extreme; il migliore è stato Ernst Amort, navigato da Adi Ruhalinger, che ha concluso la gara in diciassettesima posizione; Alessandro Arato e Angelo Genovesi, con il loro Toyota BJ40, si sono classificati ventitreesimi; Giorgio Virag e Alberto Marro, alla loro prima esperienza si sono posizionati cinquantanovesimi, a causa di qualche noia al motore del Defender, ed infine Lolly Daniele, affiancato da Danilo Beninati, è stato il più sfortunato a causa di una serie interminabile di rotture al Jeep, che lo hanno relegato al settantesimo posto. Il prossimo appuntamento con il Rallye Breslau è per fine settembre con la Breslau Balkan, che si svolgerà tra Romania e Bulgaria; tutte le informazioni sono sul sito ufficiale della gara: www.rally-breslau.com .

 

BRESLAU POLAND 2012
30/06-07/07-2012
Polonia e Germania 

 

Fotografie e testo di GP Photo
www.gpphoto.net
info@gpphoto.net

 

 

 

Commenti  

 
0 #1 giorgiomario 2012-07-11 09:20
Paolo complimenti, bellissime immagini che rispecchiano benissimo la pesantezza di questa competizione e la sua bellezza intrinseca!
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna