Quando si pensa a Sarroch, la prima cosa che viene in mente è  sicuramente la presenza degli impianti industriali,  che inducono  a ipotizzare che la zona sia priva di paesaggi naturali…

Sicuramente il territorio dal punto di vista paesaggistico ha fortemente risentito degli insediamenti petroliferi installati lungo la costa. La presenza di imponenti cisterne e impianti di raffinazione, non sono certo un bel vedere…oggi però  in occasione di questo  Raduno, che ha preso il nome dalla principale manifestazione religiosa del  paese…  festa dedicata alla patrona  Santa Vittoria appunto, abbiamo con piacere potuto constatare che anche  Sarroch  può esibire con orgoglio i suoi spettacolari panorami.

Per salutare l’estate, ormai quasi giunta al termine, noi “pazzi” dell’off road, che amiamo  interpretare il fuoristrada come un mezzo per raggiungere la libertà, e che abbiamo la convinzione di poter sempre intraprendere esperienze oltre i limiti ordinari, …. abbiamo detto addio alle nostre spiagge dorate e al mare,  per tornare  in “sella” ai nostri fuoristrada… alla scoperta di posti nuovi da esplorare.

L’incontro era stato fissato dall’organizzazione per le 8:30 nella piazza del paese, e già dalle prime ore del mattino sono cominciati ad arrivare, da varie zone della Sardegna, i primi equipaggi che, al termine delle iscrizioni raggiungevano circa i 90 iscritti…. Giunti perfettamente in orario abbiamo potuto assistere all’arrivo di numerosissimi amici, che rincontriamo sempre con piacere in occasione dei raduni.

Nell’atmosfera potevamo assaporare l’aria elettrizzante e “festaiola” tipica di questi eventi …. e sui volti dei partecipanti potevamo leggere l’euforia e l’entusiasmo propri di chi vive le cose con vera passione …..

Una attenta selezione è stata effettuata dall’organizzazione per individuare le macchine più “agguerrite” che avrebbero potuto affrontare la parte hard del percorso … dunque con le macchine  “armate sino ai denti” ,  chi più chi meno attrezzato con i più svariati accessori per l’off road, e con in mano: penna, roadbook,  fotocamere, videocamere, e quant’altro occorresse a immortalare ogni attimo di questa giornata…. Dopo un breve giro all’interno del paese, usciamo dal centro abitato per  avventurarci  verso i territori di Sarroch.

Il percorso, sapientemente preparato dallo staff del Club Sardegna Fuoristrada, ci ha regalato, dei  paesaggi meravigliosamente inaspettati ….Le prove tecniche,  stile “XTC”  hanno messo invece a dura prova le capacità dei piloti  e navigatori che hanno scelto il percorso hard e che si sono coraggiosamente cimentati in un intensa prova di guida, testando nel contempo le prestazioni dei propri fuoristrada.

Dopo circa 11 km dalla partenza, una breve pausa per uno spuntino, offertoci dall’organizzazione, ha dato il tempo agli equipaggi, di potersi compattare… dopodichè i fuoristrada hanno ripreso il percorso sino ad arrivare al Ristorante “Da Alessandro” e alla “Nuova Trattoria” dove , le pietanze succulente ed abbondanti, affiancate da un ottimo vino, hanno ridato energia ai numerosi partecipanti, che nel pomeriggio, nell'area antistante la festa patronale, hanno dato sfogo alla irrefrenabile voglia di divertimento  in  una esibizione di trial.

Per noi del Fuoristradaweb il tutto si è concluso verso le ore 18.30 , quando, dopo i saluti, ci siamo messi in viaggio verso casa.

Come in ogni Raduno FIF, abbiamo trovato una perfetta organizzazione, che ci ha permesso di divertirci senza problemi.

Gli organizzatori, sempre a disposizione ed a supporto dei partecipanti.

Un raduno basato sul fondamentale principio di dare spazio ad ogni tipo di fuoristrada, dal super preparato a quello di serie…

Una giornata che ha appagato pienamente le nostre aspettative  e la nostra voglia di off road,  soddisfatti soprattutto perché, ogni volta, da questi incontri, ne usciamo davvero arricchiti,  non solo di amicizie, ma anche culturalmente, ed è da questo che  sappiano sempre  trarre nuove motivazioni e stimoli per tante altre belle occasioni……

Milly Atzeni

  
Foto di Ignazia
  
seoLinks