Anche se non avevo nessuna intenzione di fare acquisti, un visita al 4x4 Fest di Carrara era d’obbligo, rimane un’ ottima occasione per dare un’occhiata alle ultime novità e per incontrare amici vecchi e nuovi. Già il viaggio di andata è stato di mio assoluto gradimento in quanto mi è stato possibile guidare il fantastico Toy 4.2 di Luka… gran bella macchina con un generoso motore che nei salitoni autostradali  non risente affatto del carico (eravamo in 6 !) . All’arrivo riesco ad incontrare il gruppo dei CM che erano ancora in coda attendendo di poter partire per il raduno organizzato dal Sarzana in occasione del 4x4 Fest. Dopo i saluti di rito e gli auguri di buon divertimento entro in fiera.

L’impatto iniziale è buono, nonostante siano da poco passate le 10 e la fiera abbia appena aperto c’è già un pubblico numeroso e gli spazi all’interno sono tutti occupati, indice di una buona presenza di espositori (vitali per il buon andamento odierno e soprattutto , futuro…)

Novità vere e sorprendenti , se non mi sono sfuggite , non ne ho viste in compenso una gran quantità di preparatori in grado di offrire accessori, modifiche, assetti e quant’altro.

C’erano occasioni molto interessanti a prezzi veramente da Fiera…costosi accessori offerti al 50% del prezzo di mercato hanno attirato l’attenzione di molti .Verricelli, binde,distanziali , cerchi erano, a mio avviso, gli acquisti più interessanti…

Molto varia la presenza di rivenditori come Autoaccessorio Fiorentino, 4Technique,Aylmer, Cos-Met etc. e di aziende come Calmini, Saito, Waeco, Viair, OME ,Ohlins,Bilstein , Air Camping, senza contare le riviste specializzate del settore come Tuttofuoristrada, Fuoristrada in Video, Autoruote 4x4 ; la rete, ben rappresentata da Fuoristrada.it ; gli operatori turistici specializzati in 4x4 , e diversi Clubs , per finire con lo stand della Federazione Italiana Fuoristrada dove ho avuto il piacere di rivedere e riabbracciare dopo tanti anni l’inossidabile, instancabile  e ora Vice-Presidente Massimo Scianna.

Non dico poi i vari stands di assetti estremi… Equipe, Herrero  facevano da padroni , Zanfi (specializzato in Suzuki) quest’anno ha esagerato presentando un numero imprecisato di Suzukini super-preparati .

Una cosa ho notato nelle macchine preparate, non ho visto neanche un Mercedes !

Spaziosa l’area esterna dedicata alle prove in pista dove Auto da rally , camion e fuoristrada, giravano facendo divertire pubblico e ospiti a bordo (avete mai visto un camion in controsterzo? Beh fa di sicuro un effetto diverso che una macchina da rally !!)

Mi sono perso la pista sulla spiaggia, meglio così ! vedere e non poter fare è una cosa che fa star male….

Ciao Corrado

seoLinks