Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

Anche se non avevo nessuna intenzione di fare acquisti, un visita al 4x4 Fest di Carrara era d’obbligo, rimane un’ ottima occasione per dare un’occhiata alle ultime novità e per incontrare amici vecchi e nuovi. Già il viaggio di andata è stato di mio assoluto gradimento in quanto mi è stato possibile guidare il fantastico Toy 4.2 di Luka… gran bella macchina con un generoso motore che nei salitoni autostradali  non risente affatto del carico (eravamo in 6 !) . All’arrivo riesco ad incontrare il gruppo dei CM che erano ancora in coda attendendo di poter partire per il raduno organizzato dal Sarzana in occasione del 4x4 Fest. Dopo i saluti di rito e gli auguri di buon divertimento entro in fiera.

L’impatto iniziale è buono, nonostante siano da poco passate le 10 e la fiera abbia appena aperto c’è già un pubblico numeroso e gli spazi all’interno sono tutti occupati, indice di una buona presenza di espositori (vitali per il buon andamento odierno e soprattutto , futuro…)

Novità vere e sorprendenti , se non mi sono sfuggite , non ne ho viste in compenso una gran quantità di preparatori in grado di offrire accessori, modifiche, assetti e quant’altro.

C’erano occasioni molto interessanti a prezzi veramente da Fiera…costosi accessori offerti al 50% del prezzo di mercato hanno attirato l’attenzione di molti .Verricelli, binde,distanziali , cerchi erano, a mio avviso, gli acquisti più interessanti…

Molto varia la presenza di rivenditori come Autoaccessorio Fiorentino, 4Technique,Aylmer, Cos-Met etc. e di aziende come Calmini, Saito, Waeco, Viair, OME ,Ohlins,Bilstein , Air Camping, senza contare le riviste specializzate del settore come Tuttofuoristrada, Fuoristrada in Video, Autoruote 4x4 ; la rete, ben rappresentata da Fuoristrada.it ; gli operatori turistici specializzati in 4x4 , e diversi Clubs , per finire con lo stand della Federazione Italiana Fuoristrada dove ho avuto il piacere di rivedere e riabbracciare dopo tanti anni l’inossidabile, instancabile  e ora Vice-Presidente Massimo Scianna.

Non dico poi i vari stands di assetti estremi… Equipe, Herrero  facevano da padroni , Zanfi (specializzato in Suzuki) quest’anno ha esagerato presentando un numero imprecisato di Suzukini super-preparati .

Una cosa ho notato nelle macchine preparate, non ho visto neanche un Mercedes !

Spaziosa l’area esterna dedicata alle prove in pista dove Auto da rally , camion e fuoristrada, giravano facendo divertire pubblico e ospiti a bordo (avete mai visto un camion in controsterzo? Beh fa di sicuro un effetto diverso che una macchina da rally !!)

Mi sono perso la pista sulla spiaggia, meglio così ! vedere e non poter fare è una cosa che fa star male….

Ciao Corrado

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna